Blog

Il ruolo cruciale dell’ERP nel passaggio da Industria 4.0 a Impresa 4.0

Blog

ERP da Industria 4.0 a Impresa 4.0

Attraverso una case history SORMA illustra come il sistema ERP SI5 supporta la macchina manifatturiera di una primaria azienda che fa Impresa 4.0.

il post è stato pubblicato in data 22 ottobre sul sito e sulla newsletter della testata digitale Industrie 4.0 dell’editore Tecniche Nuove impegnato nella diffusione di informazioni professionali per il  settore manifatturiero ed con le testate: Logistica 4.0, Macchine Utensili ecc..

Un condivisibile contenuto pubblicato l’8 maggio u.s. sul sito di Agenda Digitale e redatto da ricercatori del Laboratorio RISE dell’Università di Brescia, distingue in 3 step il processo di adozione delle tecnologie abilitanti del paradigma 4.0.: Industria 4.0, Impresa 4.0 e Supply Chain 4.0.

Nel primo step l’adozione della tecnologia riguarda il processo produttivo e la realizzazione di “sistemi automatizzati e intelligenti che, operando in maniera autonoma e in contatto con l’ambiente circostante, sono capaci di generare miglioramenti nei processi e nei prodotti offerti”.

Nel secondo step l’adozione della tecnologia coinvolge tutti i processi aziendali “anche al di fuori della fabbrica”.  Infine, lo step della Supply chain 4.0 vede l’adozione delle tecnologie abilitanti da parte di tutti gli attori della filiera “dal fornitore di materie prime alle aziende di servizio e assistenza post-vendita”.

Sempre secondo il RISE le imprese manifatturiere italiane di medie dimensioni stanno perfezionando lo step 2, ovvero Impresa 4.0.

Tra queste si colloca MPE Plastic Technical Products, un’azienda italiana che da oltre 40 anni opera nel campo dello stampaggio ad iniezione e del soffiaggio per realizzare particolari tecnici di precisione in materiali termoplastici.

Sempre all’ avanguardia dal punto di vista tecnologico, MPE utilizza lo stampaggio ad iniezione, il soffiaggio tradizionale e 3D per aspirazione (produzione di tubi e condotti di vario genere per il settore automotive), l’iniezione soffiaggio. Presente worldwide con fabbriche in USA, Messico ed Europa, ha un fatturato di 50 milioni di euro e circa 300 dipendenti.

L’ efficienza dei processi gestionali, con il massimo contenimento degli sprechi, è stato il primo obiettivo che il management di MPE si è posto a fronte della crescita continua della domanda.

Lo step Industria 4.0 è stato affrontato intervenendo prioritariamente sull’ integrazione dei processi logistici interni, gestiti da un sistema ERP specializzato per il settore stampaggio plastica e metalli 

Un esempio: gli operatori logistici MPE allocano agevolmente il materiale in magazzino, leggendo un solo barcode per pedana, grazie alla dichiarazione ed alla doppia etichettatura dei prodotti, master di pedana e singola scatola, effettuate dagli operatori di produzione a bordo macchina. Questa ottimizzazione è frutto della competenza dei project manager SORMA ed è governata dal sistema ERP Si5

Il successivo intervento ha riguardato l’adozione di un sistema MES (Manufacturing Execution System)  e l’installazione di un dispositivo IoT su 60 macchine di produzione presenti nelle due fabbriche italiane.

Questi dispositivi raccolgono segnali digitali, memorizzano localmente i dati in modo da prevenire eventuali problemi di rete e li inviano ad un web service.  In questo modo tutte le macchine sono dotate di un’interfaccia comune che consente di confrontarne le performance direttamente nel sistema MES.

La soluzione ha consentito di minimizzare i costi di adeguamento hardware e software per il colloquio con il sistema MES, considerando che le macchine interessate sono molto eterogenee per tipologia di lavorazione, produttore ed età.

Il primo step ascrivibile ad Impresa 4.0 riguarda la recente costruzione di un nuovo polo logistico. La realizzazione del magazzino fisico è stata parallela alla messa a punto del sistema informatico, così che il software ERP Si5 in tempi brevissimi ha dialogato con il nuovo magazzino automatico.

Il magazzino fisico è alimentato durante la giornata dalle pedane provenienti dai reparti produttivi, mentre di notte il magazzino automatico preleva e scarica le pedane in funzione delle liste di spedizione che gli operatori della logistica preparano con il sistema ERP SI5. Le pedane prelevate sono posizionate da un AGV nelle diverse colonne della scacchiera di spedizione, opportunamente spaziate per permettere eventuali picking o ri-etichettatura da parte degli operatori, in funzione delle richieste provenienti direttamente dal sistema Si5 ERP.

La case history di MPE evidenzia come il sistema ERP sia cruciale per la governance dell’impresa manifatturiera che adotta le tecnologie 4.0, ma anche come sia indispensabile la competenza sui processi di business ed in particolare su quelli produttivi e logistici, da parte dei project manager software che calano il sistema nelle singole realtà aziendali.

Il connubio tra un sistema ERP che richiede minimi interventi per rispondere alle esigenze specifiche ed è facilmente interfacciabile alle nuove piattaforme tecnologiche e la competenza tecnico- applicativa orientata al business dei project manager software si conferma un prerequisito per il successo anche di Impresa 4.0

Per richiedere una consulenza immediata